Archivio mensile:Maggio 2021

EFT se trattengo le emozioni

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itpontonifranco@libero.it

Trattenere le proprie emozioni, a lungo andare, può fare ammalare.
Le emozioni ci permettono di relazionarci con gli altri, tuttavia, spesso tendiamo a nasconderle. 
Esistono 4 emozioni fondamentali : la tristezza, la rabbia, la paura e la gioia
Spesso nascondiamo agli altri ciò che pensiamo.
Non esprimiamo la nostra rabbia per paura della disapprovazione altrui, nascondiamo la paura sottomettendoci ad essa e controlliamo la nostra allegria perché spesso siamo stati rimproverati per averla espressa con troppa spontaneità.
Ecco che diventa importante dire stop, fermarsi, e fare un bel giro di EFT.

EFT se trattengo le emozioni

di Franco Pontoni

www.eftfvg.itpontonifranco@libero.it

Trattenere le proprie emozioni, a lungo andare, può fare ammalare.

“Per elencare solo alcuni dei risultati più recenti, è stato rilevato che chi reprime i propri impulsi emotivi è meno abile nella soluzione di compiti mentali e ha più difficoltà a ricordare i dettagli di esperienze emotivamente significative”.
Le emozioni ci permettono di relazionarci con gli altri, tuttavia, spesso tendiamo a nasconderle. 
Esistono 4 emozioni fondamentali : la tristezza, la rabbia, la paura e la gioia
Spesso nascondiamo agli altri ciò che pensiamo.
Non esprimiamo la nostra rabbia per paura della disapprovazione altrui, nascondiamo la paura sottomettendoci ad essa e controlliamo la nostra allegria perché spesso siamo stati rimproverati per averla espressa con troppa spontaneità.

EFT E LA GELOSIA

di Monica Sirelli

www.eft-azione.it info@eft-azione.it

La gelosia può veramente avvelenare i rapporti con gli altri.

Può avere come oggetto genitori, partner o amici. Di solito è rispetto alle persone a cui teniamo.

Questo video/audio vuole essere usato per – comprendere se si tratta di una mera paranoia oppure – di aiuto ad aprirsi alla verità se si tratta di un fatto che realmente sta accadendo a nostra insaputa. In ogni caso come per ogni emozione bisogna tenere presente che una componente in noi genera la situazione, a volte sono memorie passate altre sono racconti di famiglia altre ancora insicurezze e senso di inferiorità inadeguatezza competizione con il maschile e/o il femminile.

Facendo questo giro di Eft ti accorgerai di come fare eft-azione può portarti a scoprire cosa ti fa soffrire e a risolvere i tuoi problemi nelle relazioni.

Chiama per la tua coaching 3273245264

www.eft-azione.it

www.codiciabbondanza.com

Fb e Ista Monica Sirelli Fb Eft-azione

Youtube Eftazione

https://youtu.be/wzon4L88j9A

EFT per recuperare il rapporto con il piacere

di Virna Trivellato

eft-veneto.blogspot.com    virna.trivellato@yahoo.com

Ogni operatore di EFT giornaliero mette a frutto la sua esperienza e le sue peculiarità per offrirti sempre nuovi spunti.

Spero tu possa godere dei benefici di questo giro e se hai dubbi, domande o perplessità non esitare a scrivermi.

Grazie.

L’ansia del cambiamento

Buongiorno! Oggi vorrei seguire un percorso un po’ diverso per fare Tapping. Il vero motivo per fare Tapping è di stimolare cambiamenti per eliminare disturbi nella nostra vita. Ed è proprio la parola “cambiamento” che influenza il successo del Tapping perché cambiamento, voluto o no, ci porta all’ ignoto e l’ignoto è incerto e incertezza ci porta a resistenza… rimanere nel conosciuto è più sicuro… ma è proprio  così?

www.thetappingsolution.it

Ingrid@thetappingsolution.it

Il cambiamento non è MAI doloroso, solo la RESISTENZA al cambiamento lo è – (Buddha)

EFT e la vergogna

di Barbara Žetko

pagina Facebook: https://www.facebook.com/eftbarbarazetko

gruppo privato Facebook: https://www.facebook.com/groups/660379508043292

Chi prima chi dopo, tutti abbiamo provato vergogna nella nostra vita. Probabilmente già da piccoli abbiamo sentito dire “ma non ti vergogni?” dopo che abbiamo fatto una marachella o siamo stati irrispettosi o scorretti nei confronti degli altri. Putroppo, molti si vergonano anche da adulti, anche se non hanno commesso niente di grave. Se anche tu ti vergogni di essere come sei e ti nascondi invece di esporti, fai qualche giro di EFT con me.

EFT E L’INVIDIA

di Monica Sirelli

www.eft-azione.it info@eft-azione.it

L’invidia è uno stato interiore interessante perchè ci dà la possibilità di vedere ciò che possiamo raggingere, di capire cosa desideriamo davvero.

Naturalmente va nobilitata nel senso usata per il massimo bene dell’altro e nostro perchè possa trasformarsi ma mero occhio malevolo a potenziale meraviglioso per noi e per gli altri.

Attraverso questo video avrai la possibilità di scoprirla in te per trasformarla a tuo vantaggio.

Facendo questo giro di Eft ti accorgerai di come fare eft può portarti a nuove visioni di te e ricollegarti alle nuove strade che ti aspettano.

Chiama per la tua coaching :3273245264 info@eft-azione.it

www.eft-azione.it

www.codiciabbondanza.com

Fb e Ista Monica Sirelli Fb Eft-azione

Youtube Eftazione

Qui trovi il video:

https://youtu.be/BY9NFFf96lI

Qui l’audio

EFT per ritrovare la fiducia

di Virna Trivellato

eft-veneto.blogspot.com    virna.trivellato@yahoo.com

Ogni operatore di EFT giornaliero mette a frutto la sua esperienza e le sue peculiarità per offrirti sempre nuovi spunti.

Spero tu possa godere dei benefici di questo giro e se hai dubbi, domande o perplessità non esitare a scrivermi.

Grazie.

Pensieri consapevoli

Oggi vi propongo un giro di Tapping su come pensiamo – secondo i grandi nomi della fisica quantistica (fra i quali Joe Dispenza dove ho trovato l’inspirazione di questo giro di tapping) dicono che abbiamo 60/70 mila pensieri al giorno e 90 % di questi sono uguali tutti giorni – i pensieri creano le ns reazioni e le reazioni creano risultati – dunque se non siamo contenti della ns vita e volessimo cambiarla dobbiamo iniziare a renderci conto, un po’ alla volta, delle ns migliaia di pensieri giornalieri..

ingrid@thetappingsolution.it

www.thetappingsolution.it

Life isn’t about finding yourself. Life is about creating yourself.
La vita non è trovare se stessi. La vita è creare se stessi.
(George Bernard Shaw)