Archivi tag: perdono

EFT E UNA FAMIGLIA SBAGLIATA 1

di Marco Pellegatta

www.liberapresenza.it    info@liberapresenza.it

Primo esempio del percorso sulla percezione di far parte di una famiglia “sbagliata”.

EFT per le situazioni in cui mi sono sentito obbligato, forzato dalla mia famiglia, in cui ho percepito la loro sopraffazione nei miei confronti.

io-906x1024

AUTOSTIMA: SBLOCCATI con EFT! (AUDIO IN 432HZ)

di Danilo B. Ratti

Come EFT puó aiutarti a smettere di tirarti le seghe mentali!

(Per prenotare sedute individuali: cell. 340.2816049 – facebook.com/danilorattiformazione)

- Attenzione audio volutamente provocatorio –

- NON E’ UN GIRO DI EFT “CONVENZIONALE”: ascoltandolo ti obbligherà a smetterla di lamentarti -

AUTOSTIMA: SBLOCCATI CON EFT! Abbiamo tutti molti passaggi interiori da superare, emozioni bloccate, piccoli e grani traumi, esperienze da comprendere, paure, mancanze, etc.. e tutto ció ci condiziona, chiaramente. Abbiamo tutti strutture mentali di riferimento, credenze sulla vita e sui rapporti, sulle scelte, su cosa fare o non fare, ed un dialogo interiore che spesso non tace, anzi magari grida. TUTTI li abbiamo. Potenzialmente siamo tutti CONDIZIONABILI da queste cose, in primis da noi stessi!

Ma c’è un “punto zero”, un momento, uno spazio, una dimensione interiore, un qualcosa dentro di noi che è immutabile ed eterno, in pace e quiete. E’ una parte appartiene al mondo sottile, impalpabile. Soprattutto, questa parte… NON SOFFRE. Questa parte è chiamata in molti modi, a seconda del sistema di riferimento che scegli, sia culturale, religioso, spirituale o scientifico.  Il dato di fatto, è che essa c’è. Ce l’hai anche tu. L’hai sentita in alcuni momenti speciali della tua vita, in momenti di grande emozione e connessione, magari durante la pratica di EFT.

Piú ritorni a questa parte interiore, piú te ne ricordi, piú fai un bypass di qualitá: dal piccolo brodo mentale e prettamente emotivo, fai un salto di qualità in uno stato di centratura e comprensione profonda di tutto ció che ti accade e che sei. Ti fa capire che tutto ha un senso. Forse ora non lo vedi, nè lo comprendi, ma quella parte sa che tutto ha un senso, sempre, e che dipende dal punto di vista che scegli di avere.

L’etimologia di AUTOSTIMA indica la valutazione che dó a me stesso, il giudizio verso me e il mio valore. Ma hai davvero bisogno – ancora – di giudicarti? Ancora non vai bene così? Ancora devi spurgare debiti karmici o sanare quintali di emozioni bloccate? Ancora devi fare migliaia di cose prima di essere felice/te stesso? Ancora non puoi essere felice? Ancora, ancora… e ancora..  MA BASTA!

Ma TU… hai voglia di stare bene… DAVVERO? E allora scegli e picchietta!! EFT è potente ed efficace ma senza di TE, senza la tua Presenza nel processo e senza la tua Intenzione, seppur potente, è uno strumento “monco”! Ben altra cosa è se ci “metti l’anima” nel picchiettare! In quel modo fai dei salti da gigante!

Certo, emergeranno ancora aspetti di te da integrare o comprendere, e magari pure dolorosi, ma ricorda: EFT funziona SEMPRE e ti puó aiutare DAVVERO (a condizione che lo pratichi assiduamente + qualche seduta con un Operatore, che ti farà fare dei “salti quantici”) e poi che ti ricordi che… di vite magari ce ne sono tante, ma tu stai vivendo QUESTA! ORA! Quindi non sprecare tempo, solo tu puoi mutare il tuo stato interiore: anche un Maestro, una Guida o un Operatore EFT possono accompagnarti e magari essere molto bravi a farlo, ma sei sempre TU che devi metterti in gioco e scegliere di cambaire. TU CI DEVI ESSERE NEL PROCESSO.

Questo audio, seppur corto, ha l’Intenzione di invitarti a smettere di alimentare seghe mentali e di scegliere ORA la tua felicità. Ed è volutamente un audio provocatorio: giocherò a verbalizzare alcuni processi mentali “classici” e delle credenze limitanti mentre picchiettiamo gli ago-punti. Per un pó andremo “a spasso per la mente”: ti faró osservare quante seghe mentali INUTILI abbiamo. Ci gireremo intorno, le prenderemo in giro e piano piano si scioglieranno.

Per arrivare, insieme… a dove dicevo all’inizio: all’ Essenza. Lá dove tutto cambia e si fa quiete, spazio e  centratura, dentro di NOI.

Quindi..clicca play sull’audio qui sotto e cominciamo a picchiettare insieme!

[questo audio MP3 è stato convertito in 432 hertz, la “frequenza divina”]