EFT PER LASCIARE ANDARE L’ANNO CHE FINISCE

di Marco Pellegatta

www.liberapresenza.it    info@liberapresenza.it

Utilizziamo EFT per lasciare andare quello che è accaduto nell’anno che finisce.

Siamo fatti anche di abitudini, credenze limitanti e fantasie che hanno origine in quello che abbiamo vissuto. Ecco allora l’importanza di liberarsi da tutto ciò, per orientare la nostra energia verso la realizzazione di nuovi propositi.

6 pensieri su “EFT PER LASCIARE ANDARE L’ANNO CHE FINISCE

  1. ALIANDA

    ma ci sono solo poco più che 24 ore alla fine dell’anno
    troppo poche per i molteplici giri di EFT per i raggomitolati “fardelli” nelle pieghe di TUTTI i mesi dell’anno che sta per finire !!!
    ovviamente un scherzo………..ma non troppo però

    grazie Marco per questo prezioso aiuto di “pulizia” di fine anno!

    Rispondi
    1. Marco Pellegatta Autore articolo

      Grazie a te! Concordo sul fatto che ci sia molto da lasciare andare ma… possiamo dedicarci del tempo anche nel Nuovo Anno… Come saprai, è sempre il momento giusto per occuparsi di se stessi!

      Rispondi
  2. monica

    anche se più lento di quello di ieri ma non si riesce sempre a completare la frase non c è il tempo però grazie!!! per me è una cosa bellissima questa che avete fatto non so come ringraziare BUON ANNO !!!!

    Rispondi
    1. Marco Pellegatta Autore articolo

      Grazie Monica!
      Cercheremo di lasciare più spazio tra le frasi, una buona cosa è fare diventare propri questi esempi e utilizzarli coi propri tempi. In questo caso particolare è un giro da adattare alle varie situazioni che vogliamo lasciare andare, quindi da personalizzare molto…
      Buon Anno a te e a tutti coloro che condividono queste esperienze!!!

      Rispondi

Rispondi a Alessandra Lorusso Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>