Archivi autore: Franco Pontoni

Franco Pontoni

EFT e la Rabbia

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itinfo@eftfvg.it

Con questo audio voglio insegnarti a trattare la rabbia.
La rabbia è un’emozione primitiva, una reazione a volte incontrollabile di fronte alle piccole e grandi disavventure quotidiane e che troppo spesso supera il limite dello sfogo, con conseguenze anche drammatiche.
Ecco perché è importante imparare a gestire la rabbia, ossia riconoscerla e disinnescarla.

 

 

Pontoni-Franco

EFT e la paura degli altri nei locali

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itinfo@eftfvg.it

Il giro che ti propongo oggi parla di una paura che nasce in presenza di altre persone quando si è in dei locali, bar o ristoranti.
Dovendo scegliere, associo questa paura a quella della confusione e della ressa.

 

Pontoni-Franco

EFT se mi sento depresso

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itinfo@eftfvg.it

In questi casi, Normalmente inizi lamentandoti!
Il lamento in fondo è uno schema comunicativo che funziona: crea attenzione e fa superare i silenzi imbarazzati quando incontri un conoscente.
Può diventare un’abitudine di cui non ci si accorge.
Ma il risultato è di non riuscire più a sentirsi “semplicemente” tristi, a vivere uno scoramento, ad attraversare una crisi: ecco, chiamiamo  questi stati depressione, come qualcosa che non va bene e non dovrebbe accadere.

 

 

Pontoni-Franco

EFT se non mi accetto

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itinfo@eftfvg.it

Accettarsi per molte persone è una conquista che richiede sforzi e un lungo lavoro su se stessi.
Si tratta di avere autostima e accettazione, amarsi, perdonarsi gli errori, gioire per i successi e accettare i propri limiti, rinforzando invece le proprie potenzialità.

 

 

Pontoni-Franco

EFT se mi sento solo

di Franco Pontoni
www.eftfvg.itinfo@eftfvg.it

Questa  non è una condizione così rara tra le persone.
Le persone  possono facilmente cadere in questo che sembra un vortice di alienazione, dove  gli unici input che ricevono passano magari attraverso uno schermo di un cellulare, ma che sentono insoddisfatti i loro bisogni di vicinanza affettiva e di scambio relazionale.